Home > Legge slot machine 2015

Legge slot machine 2015

Legge slot machine 2015

Il Comune di Bologna ha quasi completato la mappa che incrocia la presenza di locali dotati di slot machine e sale giochi con i cosiddetti luoghi sensibili, come scuole Agrigento, chiusa attività di raccolta abusiva di scommesse 28 Marzo Leggi di più. Impostazioni della casella dei cookie. Impostazioni Privacy Scegli quali cookie vuoi autorizzare. Puoi cambiare queste impostazioni in qualsiasi momento. Tuttavia, questo potrebbe risultare alla susseguente non-disponibilità di alcune funzioni. Ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo.

Questo sito farà: Questo sito Web non: Ricorda i tuoi dati di accesso Funzionalità: A Capodanno è entrata in vigore la nuova legge di Stabilità. Quindi dalle tasche dei giocatori. Già nel dibattito parlamentare era stato segnalato che la quota di cinquanta milioni non è sufficiente a far fronte alle dimensioni del problema: Ci sono anzi disposizioni che vanno nel senso opposto, v. È difficile anche solo stimare quante siano le sale non autorizzate. Comunque moltissime.

Essendo fatta in modo simile, non è improbabile che questa sanatoria condivida con i vecchi cari scudi anche lo scarso successo nella pratica. La legge di Stabilità — e il pesante extragettito di milioni di euro previsto dal Governo Renzi — costringe ora tutti gli attori del business a ridefinire i rapporti contrattuali. Breaking news. Dopo la deludente prestazione in Australia, la Ferrari è Il disegno di legge prevede di aprire La Corte d'appello La combinazione La sentenza arriva dopo una lunghissima battaglia legale e molti tentativi di impugnare la legittimità stessa del processo.

Insomma, riepilogando: I 98 miliardi di euro, dunque, non esistono, non sono mai stati comminati come sanzione a nessuna società, né men che meno sono stati evasi. Insomma, è vero che un Governo a guida PD abbia definito una sorta di condono alle aziende che operano nel campo delle slot, ma sui 2,5 miliardi di euro e chiedendo un pagamento immediato di una sanzione comminata solo in primo grado. E lo è anche per un effetto secondario, ovvero la distrazione collettiva. Stavolta rispetto al cuore del problema, che è la gestione di un settore in cui girano miliardi e che ancora attende un intervento legislativo degno di questo nome avremo occasione di parlare della legge Mirabelli sul riordino dei giochi.

Per anni i giocatori italiani sono stati truffati , o meglio, hanno utilizzato apparecchi non collegati, senza controllo da parte dei monopoli. Il problema non è "il regalo di 98 miliardi di euro ai signori delle slot" come ripetono ad esempio quelli del M5s , che non c'è mai stato. Ad esempio abbassando il payout. Ma le cose semplici, da una parte e dall'altra, sono anche e sempre le più insidiose.

Il payout e la possibilità di programmare le "vincite" è sempre stato, fin dalle prime innovazion di Charles Fey, considerato l'inventore delle slot machine, una chiave di volta del sistema. Calcolare le perdite è fondamentale per il banco. Ma è altrettanto fondamentale programmare la "fidelizzazione" del giocatore. In sostanza, articolarne la dipendenza.

Seguendo un ragionamento di matrice erariale o una mera logica intuitiva, questo significherebbe: Le logiche dell'azzardo diffuso e di prossimità, il cosiddetto convenience gambling , quello alla portata di tutti perché con basse soglie di accesso, è ben diversa e ben più complessa di quanto si sarebbe portati a credere. In sostanza, il peso della "partita" non grava quasi per nulla sul giocatore. I giocatori lo sanno e, non a caso, esistono numerosi siti di comparazione dei payout.

E anche all'interno di un sistema ben regolato, c'è chi si contende la preda a colpi di innalzamento del payout. Semplici folli? Non credo.

La vera storia dei 98 miliardi di euro condonati ai signori delle slot machine

la tassa facendo un bello sconto ai concessionari di slot machine. quindi stupiti nel trovarla nella bozza del decreto legge sull'Imu, che. La bozza di Legge di Stabilità , all'articolo 69 prevede un inasprimento a) Awp o slot machine (quelle che trovate nei bar, per capirci) è. per i concessionari delle slot machine, su cui grava un onere fiscale aggiuntivo di milioni di euro previsto dalla legge di Stabilità –Jacopo Giliberto; 22 gennaio La nuova tassa una tantum di euro decisa dalla Legge di Stabilità L'oggetto del contendere sono la quarantina di miliardi di euro giocati nel nelle oltre mila slot machine, per un gettito al . ROMA - La legge di Stabilità prevede che l'onere aggiuntivo da Attualmente la filiera delle slot machine è composta da tre soggetti. Slot machine, con la legge di Stabilità continua la spartizione del bottino. Economia & Lobby | 29 Economia & Lobby | 29 Gennaio 1, comma , della legge 23 dicembre , n. incorporazione, della Snaitech spa, della Intralot Gaming Machines spa, della NTS Network.

Toplists